Vuoi scoprire le tue probabilità di riconquista?

Fai il test

Come Riconquistare la Moglie: E’ Una Questione di Ricordi

Autore: Alessandro

Come riconquistare la moglie? Non è difficile, ma neanche così scontato e semplice come può sembrare: il fatto che ci sia un anello, una promessa e qualche firma, non significa che una donna resterà per sempre con te e innamorata di te. Lo stesso, ovviamente, vale anche viceversa. Una storia va curata giorno dopo giorno, persino se si tratta di un matrimonio.

In questo articolo troverai dei consigli specifici solo su come riconquistare la tua ex moglie, se la tua situazione è differente e sei capitato per caso su questa pagina ti consiglio la lettura dell articolo: Come riconquistare una ex: guida passo passo

Infatti, quest’ultimo non è un punto d’arrivo o un capolinea, è solamente una promessa che non deve farci smettere di prenderci cura l’uno dell’altra, della relazione, della nostra vita sessuale e della felicità di coppia. Siamo noi a doverlo fare. Il matrimonio, senza le nostre azioni quotidiane, non può fare nulla: è un’istituzione e un sacramento, non è una persona che fa le cose per noi e si prende cura del/della partner al posto nostro!

Ora, con questo non voglio di certo dire che non sia importante, anzi. Tuttavia, anche tu devi ammettere che non può compiere le azioni al posto nostro. Perciò, dato che non posso parlare con tua moglie, adesso ti darò alcuni consigli per riconquistarla, ma non toglierti dalla mente questa premessa… Altrimenti potrai ritrovarti a dover ricominciare da capo fra pochissimo tempo!

Come Riconquistare la Moglie

Se invece, dopo aver rimesso le cose a posto, la continuerai a conquistare e a corteggiare ogni giorno con piccole cose, ti assicuro che andrà tutto molto meglio. Il matrimonio è pur sempre una relazione sentimentale e, come tale, dobbiamo trattarlo come una pianta che ha bisogno di acqua, giorno dopo giorno.

Prima di continuare nella lettura di questo articolo e scoprire come riconquistare tua moglie è indispensabile scoprire le tue probabilità di riconquista.

Scoprendo le tue probabilità di riconquista avrai la possibilità di sapere in meno di 2 minuti se ha senso sprecare altro tempo con lei o è meglio girare pagina e trovare un’altra donna.

Clicca qui per scoprire le tue probabilità di riconquista.

Riconquistare la propria moglie? È una questione di ricordi!

Per riconquistare la propria moglie, ovvero la donna con la quale si condivide ancora una relazione che, per qualche motivo, si è affievolita, è necessario riaccendere la scintilla. Per farlo, è importante innanzitutto:

  • Comunicare;
  • Capire quali sono gli errori commessi, chiedere scusa e cercare di non ricommetterli (qui puoi trovare 5 errori che non devi assolutamente ricommettere se vuoi riconquistare tua moglie);
  • Individuare i problemi e risolverli;
  • Imparare a fare costantemente le cose appena dette.

Si tratta di un impegno che dovreste prendere entrambi, ma che tuttavia può iniziare benissimo con te: tu puoi avviare queste buone abitudini e fare in modo che inizino ad essere la parte integrante della vostra relazione. Naturalmente, se c’è qualcosa che lei ti ha chiesto di fare o di cambiare in te, è fondamentale che tu faccia del tuo meglio se la vuoi riconquistare.

Oltre a questo, per riconquistare la propria moglie è fondamentale corteggiarla. Una donna vuole sentirsi amata e apprezzata ogni giorno (proprio come vorresti tu, non è così?), e inoltre ama essere corteggiata. Quando un uomo non fa queste cose costantemente, il rapporto inizia a vacillare, in quanto lei si sente data per scontata. Anche una moglie può sentirsi così e allontanarsi pian piano. Il risultato? La scintilla si affievolisce e si spegne. Il sesso diventa sempre più sporadico, mentre i litigi e le incomprensioni aumentano.

Spesso non ci rendiamo conto che è davvero facile evitare di arrivare a questo punto: basta solamente farla sentire apprezzata e amata costantemente, e corteggiarla anche se “ormai” è tua moglie. Se questo può farvi star bene, perché non farlo? Potrai certamente ricavarne felicità e soddisfazione persino tu!

Se hai smesso da un po’ di fare queste cose, ricomincia a farle e cerca di mantenere viva la relazione. Se all’inizio le storie sono così belle ed emozionanti e poi diventano sempre peggio, è solo colpa nostra: cadiamo nell’abitudine e smettiamo di uscire, di corteggiare, di sedurre… In pratica, smettiamo di fare le cose che facevamo agli inizi, quindi è ovvio che le cose cambiano e spesso non in meglio!

Come riconquistare la moglie: rispolvera i ricordi:

Riporta queste belle cose ormai appartenenti al vostro passato anche nel vostro presente: invita tua moglie ad uscire, portale regali e fiori, cucina per lei, organizza dei weekend fuori porta con lei (qui puoi trovare un buono sconto per prenotare un alloggio in qualsiasi parte del mondo)… Anche se avete dei figli, non è detto che queste cosa debbano essere cancellate dalla vostra vita quotidiana… Se fosse così sarebbero tristi tutte le coppie nel mondo e non è di certo così.

Basta un po’ di impegno. In fondo, se vi siete innamorati una volta, potrete ravvivare il vostro amore portando quei ricordi nel vostro presente e futuro. Vedrai che la scintilla si riaccenderà e potrai certamente mantenere viva la fiamma della vostra passione, corteggiandola, portandola fuori e facendola sentire ogni giorno amata e apprezzata!

Per riconquistare una ex moglie, dovrai anche riconquistare la sua fiducia

Quando si tratta di una ex moglie, ovvero di una donna con la quale non condividi più la tua quotidianità, il concetto è sempre lo stesso: riportare quelle emozioni iniziali nella vostra vita, corteggiarla e farla sentire nuovamente amata e apprezzata.

Riconquistare la propria moglie

Naturalmente, se c’è un altro uomo nella sua vita, dovrai impegnarti di più, ma ti assicuro che se avete dei figli insieme, le tue chance saranno decisamente elevate. Avete creato qualcosa di davvero importante e le donne tengono a queste cose, ma tu dovrai decisamente fare del tuo meglio e, soprattutto, riconquistare la sua fiducia.

Come riconquistare la fiducia dell’ex moglie?

Spero vivamente che tu non l’abbia tradita. Tuttavia, persino in questo caso, riconquistare una ex moglie non è impossibile, ma diventa più difficile a seconda della gravità degli eventi e delle cause che vi hanno fatto lasciare. Ad ogni modo, non puoi darti per vinto, in particolare se avete una famiglia e se tra voi ci sono stati dei sentimenti importanti. Quello che devi fare è seguire gli stessi consigli del paragrafo precedente:

  • Analizzare la vostra relazione e capire come non ricommettere gli stessi errori, nonché come risolvere i vostri problemi;
  • Comunicare ed essere sincero;
  • Corteggiarla e riaccendere la scintilla riportando a galla i ricordi e iniziando a fare le cose che facevate agli inizi della vostra relazione (ovviamente con qualche modifica… adesso siete più maturi, no?).

La chiave è sempre la sincerità, ma anche la fiducia. Il problema è che non devi dimenticare che per riconquistare una ex moglie, che quindi già non sta più con te, è necessario dimostrare che sei cambiato, proprio come si dovrebbe fare con qualunque altra ex. Perciò, dovrai lavorare su te stesso, ma non solo per quanto riguarda gli errori commessi e gli atteggiamenti che mettevano in difficoltà la vostra storia: ti consiglio di imparare ad essere una persona più positiva, più felice e più sicuro di te. Questo è quello che ti serve per riconquistare appieno la tua vita, non solo quella coniugale.

Inoltre, ti suggerisco di fare del tuo meglio per evitare discussioni: lei deve ritrovare il piacere di stare con te e non deve più associarti al dolore della vostra rottura e della vostra precedente relazione. Quindi, impara non solo a corteggiarla ancora, a portarla fuori e a farla sentire amata e apprezzata ogni giorno… Impara anche ad essere suo amico, ad incoraggiarla e a motivarla.

Se farai tutte queste cose, ti renderai conto che riconquistare una moglie può essere più naturale di quello che pensavi e, se fino a qualche tempo fa dicevi “Mia moglie non mi ama più!”, adesso sai come fare per ravvivare quei sentimenti e per mantenerli vivi e forti nel tempo…

Se vuoi approfondire l’argomento, ho realizzato un articolo contenente tutti gli step necessari che devi seguire per riconquistare la tua ex in alternativa (è te lo consiglio vivamente) applica la strategia di riconquista Direzione Ritorno

Vuoi scoprire le tue probabilità di riconquista?

Fai il test

Vuoi scoprire le tue probabilità di riconquista?

Fai il test

Leggi i commenti su “Come Riconquistare la Moglie: E’ Una Questione di Ricordi
  1. Albano ha detto:

    La nostra non e’ una situazione molto comune… Lei separata dal marito da 5 anni, ha lasciato il marito per colpa mia. Da tre anni la nostra storia e’ ufficiale, ci siamo sposati. Io ho un figlio lei una figlia entrambi sono andati a vivere x conto suo. Solo allora abbiamo potuto vivere insieme… Purtroppo x una serie di eventi di salute miei e problemi familiari abbiamo cminciato a litigare da qualche mese… Lei dopo 40 anni ha perso il lavoro ed era diventata molto nervosa e insofferente e’ forse anche x questo il nostro matrimognio e’ finito. Di li una lite e un suo SMS dopo di perdono x quello che aveva scritto. Io molto deluso non ho piu risposto attendendo un suo SMS visto che era lei che aveva creato tutto questo casino. Beh sono passati giorni ma lui non si e’ piu’ fatto sentire. Io le ho scritto una lettera dopo 5 gg sono anche andato da lei abbiamo parlato pianto e siamo ancora molto innamorati ma lei non mi vuole… Lei durante questo periodo ha perso il lavoro. Io sono entrato in depressione sono passati altri due gg dall ultima volta che ci siamo visti. Avevamo aspettato tanto con sacrifici x finalmente poterci amare e poi… Io penso che lei avendo un carattere molto forte si sia autoconvinta che deve essere cosi, lo deve al figlio e forse anche all’ex marito. Come vedete la situazione e’ molto complicata, ecco perche’ non penso esista una soluzione. Ha detto che continuera’ ad amarmi fino alla morte ma rimarra’ sola comunque. Questo e’ quanto.
    La ringrazio dei suoi suggerimenti ma non penso centrino con questa situazione.

    • Sandy ha detto:

      Ciao Albano,
      grazie per esserti rivolto a noi.
      Vi siete trovati a dover affrontare molt situazioni difficili assieme, depressione, perdita del lavoro, malattia… Il matrimonio è anche questo, spesso bisogna avere la forza di superare anni di difficoltà assieme sapendo che il rapporto si deteriorerà inevitabilmente. Quando vi siete sposati, avendo entrambi una relazione all spalle, credo abbia fatto questo calcolo. Ricorda alla tua compagna che l’amore è anche questo e che tu ci sei e non demordi nonostante li si sia arresa. Per li questo è un momento critico d è difficile vere il positivo o una via d’uscita, ma se tu l stai accanto e ti armi di pazienza arriverà il momento in cui si accorgerà che nel bene e nel male tu ci sei sempre stato, e allora non tarderà a ricordar il valore che hai per lei

      Buona fortuna!

      Il team Direzione Ritorno.

  2. Franco ha detto:

    Vorrei una opinione e un suggerimento per la mia situazione un po’ più complicata.

    Mi sono separato nel 2016. Ci siamo separati in un periodo delicato per entrambi, problemi al lavoro, in casa, con figli. La mia ex moglie mi ha messo i bastoni fra le ruote in tutti i modi pur di lasciarla andare, ma io ho resistito per mia figlia. Poi il 5.3.2016, il divorzio. Io ho trascurato mia moglie, la ho tartassato per anni privandola della libertà. Ho provato la tecnica delle 3 gocce, e per la prima volta dopo anni lei si e sciolta, ha pianto, mi ha abbraciato e ha detto che vole riprovarci con me, ma che ha paura. Dopo solo una settimana invece lei, mi scrive che le pesa la situazione e che non possiamo avere un futuro felice, che vuole stare da sola che non ha bisogno di un uomo e io dico ok, anche se non vorrei. Ho visto nei sui occhi, che mi voleva di nuovo al suo fianco, ma poi mi ha spiazzato con questo sms. Non so a cosa credere, insistere ancora o lasciarla andare?

    • Sandy ha detto:

      Ciao Franco,
      benvenuto e grazie per aver condiviso la tua situazione.
      Come vedi la distanza da te, la fa riflettere e le fa decidere che è meglio una separazione definitiva, mentre la tua presenza può fare invece decidere il contrario.
      Non è un male crederci ancora, l’importante è che eventualmente tu capisca quando insistere diventerà inutile.
      Per un periodo è meglio se accontenti la sua richiesta e le lasci completamente libera, eliminando qualunque contatto. Lascia che trascorra abbastanza tempo senza vederti o sentirti, tanto da farle sperimentare come sarebbe una vita senza di te, naturalmente esclusione fatta per gli accordi che riguardano vostra figlia. In seguito chiedile di vedervi e cerca un riavvicinamento, come hai fatto l’ultima volta.
      Prova a farla afferrare ai bei ricordi della vostra relazione e alle possibilità che potrebbe darvi un nuovo futuro assieme, sii onesto con lei riguardo il tuo pentimento per il passato e fall vedere come sei cambiato.
      Questa volta, dopo aver sperimentato cosa vuol davvero dire avere una vita senza di te, in cui non ha nemmeno la speranza che tu cerchi di riprendertela, sarà più sicura della sua decisione e se a quel punto ti dice che vuol stare con te, significa che lo vuol davvero e vale la pena continuare a provarci.
      In tutto ciò tu dovrai essere certo di non commettere nuovamente gli stessi errori, se lei ti darà un’altra possibilità dovrai spalle dimostrare da subito e sempre che ne è valsa la pena.

      Ti consiglio la lettura di questi articoli:
      https://direzioneritorno.it/riconquistare-una-ex-delusa-11091
      https://direzioneritorno.it/pausa-di-riflessione-11427
      https://direzioneritorno.it/regola-del-nessun-contatto-11219

      Buona fortuna!
      Il team Direzione Ritorno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*